Pensione

    • Rivalutazione pensioni 2021 importi
      Rivalutazione delle pensioni per il 2021: i nuovi importi
      L’INPS, con la Circolare n. 148 del 18 dicembre 2020, rende noti i nuovi importi delle pensioni e dei trattamenti assistenziali per il 2021 e descrive i criteri e le modalità applicative della rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali e l’impostazione dei relativi pagamenti, nonché le modalità gestionali delle prestazioni di accompagnamento a pensione per l’anno 2021.
      leggi di più
    • Pace contributiva pensione
      Pace contributiva per la pensione: diritto, costi e vantaggi
      Si tratta di una misura vantaggiosa perché permette il recupero dei buchi contributivi tra un lavoro e l’altro ai fini del raggiungimento dei requisiti contributivi per l’accesso al pensionamento. Consente infatti ai lavoratori più giovani di riscattare fino a un massimo di 5 anni di contributi, scaricando il costo dalle tasse. Inoltre, in alcuni casi, l’onere di riscatto può essere ridotto, o a carico del datore di lavoro.
      leggi di più
    • Bonus tredicesima pensioni 2020
      Pensioni: bonus tredicesima 2020
      Il bonus tredicesima sarà corrisposto sulle pensioni delle gestioni private e dello spettacolo e sportivi professionisti. Si ricorda che il pagamento viene effettuato in via provvisoria a livello centrale, in attesa della verifica che verrà effettuata successivamente sulla base dei dati reddituali.
      leggi di più
    • Calcolo sistema pensioni
      La “misura” delle pensioni
      Il crollo del Pil (Prodotto Interno Lordo) dovuto alla pandemia ridurrà dal 2021 l’importo delle nuove pensioni. Se proviamo a fare i conti, ci sono 100 miliardi stanziati con i vari decreti “Cura Italia”, “Rilancio” e “Agosto”, 40 miliardi di manovra e 37 di Mes. Vanno poi aggiunti i 209 miliardi del Recovery Fund, per un totale di circa 370 miliardi.
      leggi di più
    • Nuove pensioni legge bilancio 2021
      Le nuove pensioni e l’effetto pandemia
      Già da settembre si è cominciato a riproporre se e come intervenire nuovamente sulle pensioni e nei “palazzi di Governo” si avanza l’ipotesi di non rifinanziare “Quota 100” a partire dal 2022, considerando che il costo appare quest’anno in forte rialzo, così come evidenziato dalla Ragioneria Generale dello Stato (il 17% del Pil, circa 300 miliardi di euro, pari a circa il 35% della spesa pubblica complessiva).
      leggi di più
    • Detrazioni imposta pensioni 2021
      Detrazioni di imposta pensioni 2021
      La pensione, così come i redditi da lavoro, è soggetta all’imposizione fiscale. L’INPS, in qualità di sostituto d’imposta, applica le ritenute fiscali previste a titolo di IRPEF sulle pensioni erogate, nonché le detrazioni spettanti richieste. Il pensionato residente in Italia può richiedere all’Istituto, in qualità di sostituto d’imposta, le detrazioni per familiari a carico sulle prestazioni erogate, in base alla normativa fiscale vigente.
      leggi di più
    • Pensioni scelta e flessibilità
      Pensioni: scelta e flessibilità, i valori da mantenere
      Nella delicata fase di passaggio dal lavoro alla pensione è fondamentale, per mettere a frutto le energie che l’uomo può esprimere, offrire alle persone la possibilità di scegliere il momento del pensionamento sulla base delle diverse esigenze di flessibilità e scelte di vita, dettate da ragioni personali, familiari, di salute e lavorative.
      leggi di più
    • Aumento pensioni invalidità
      Aumento in arrivo per le pensioni di invalidità
      L’INPS ha finalmente emanato la circolare n. 107 del 23 settembre 2020 riguardante l’aumento delle pensioni di invalidità, in base a quanto disposto dalla Sentenza della Corte Costituzionale 152/2020 e dal decreto legge “agosto” che prevede un aumento da 286,81 euro a 651,51 euro per 13 mensilità per i titolari di pensione di inabilità o di pensione di inabilità ordinaria.
      leggi di più
    • SPID-INPS
      L’Inps dice addio al PIN, dal 1° ottobre si passa allo SPID
      Dal 2012, con il sistema di identificazione degli utenti attraverso il codice PIN dedicato, l’Inps ha iniziato ad offrire sul web l’intera gamma di servizi online. Dalle domande telematiche per i bonus, per le famiglie, a quelle per le indennità e le pensioni. Successivamente ha permesso l’accesso nei propri sistemi informatici anche attraverso gli altri strumenti di autenticazione previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale.
      leggi di più
    • Quattordicesima pensionati non ricevuta cosa fare
      Quattordicesima non ricevuta: cosa fare?
      L’Inps, con il messaggio n. 2593 del 25 giugno 2020, ha confermato i limiti reddituali e gli importi da corrispondere ai pensionati sulla quattordicesima mensilità. Non occorre fare alcuna domanda per ricevere la “somma aggiuntiva” perché l’importo viene accreditato in automatico.
      leggi di più
    • quattordicesima-pensionati
      In arrivo la Quattordicesima ai pensionati: i requisiti e gli importi
      Come ogni anno, a luglio, i pensionati riceveranno la quattordicesima mensilità insieme alla pensione. La data prevista per il pagamento è il 1° luglio 2020, sia per chi ha l’accredito in Posta che per chi riscuote la pensione in banca. La quattordicesima spetta ai pensionati che rispettano determinati requisiti, anagrafici e di reddito. Vediamo quali sono.
      leggi di più