Pensione Supplementare

Pensione Supplementare: trattamento pensionistico spettante ai lavoratori che hanno già diritto a pensione, quando i contributi ulteriormente versati non bastano a raggiungere la possibilità di accedere ad un’altra prestazione pensionistica autonoma.

La pensione supplementare viene liquidata su domanda del lavoratore che può far valere contribuzione accreditata nell’AGO – Assicurazione Generale Obbligatoria.

La richiesta può essere presentata dal lavoratore che possiede un conto presso l’AGO e che, in aggiunta, soddisfa una delle seguenti condizioni:

  • È titolare di pensione a carico di un Fondo sostitutivo, esclusivo o esonerativo dell’AGO;
  • È titolare di pensione a carico del fondo di previdenza del Clero;

In più, ha diritto a ricevere la pensione supplementare anche il familiare superstite di uno dei lavoratori indicati.

Altre categorie di lavoratori risultano escluse dal diritto alla prestazione economica in questione.

Per avere un dettaglio, si consiglia la consultazione dell’allegato.

Scopri i nostri servizi.

Per godere del diritto alla pensione supplementare, sono richiesti una serie di requisiti, quali:

  • Essere titolare di una pensione principale a carico di un Fondo sostitutivo, esclusivo o esonerativo dell’AGO;
  • Versare una volta a settimana o al mese 1 contributo nell’AGO;
  • Non possedere i requisiti necessari per la pensione autonoma;
  • Avere raggiunto l’età pensionabile prevista nel fondo dove si richiede la pensione;
  • Avere terminato il rapporto di lavoro dipendente.

Inoltre, nel caso in cui si tratti di pensione di invalidità, è richiesto anche il requisito sanitario, necessario per ottenere l’assegno di invalidità. Esso consiste nella riduzione della capacità lavorativa a meno di un terzo, causata da un’infermità di tipo fisico o mentale.

Scopri i nostri servizi.

Per quanto riguarda i tempi di decorrenza, si fa riferimento al 1° giorno del mese successivo:

  • A quello di presentazione della domanda;
  • A quello di presentazione della domanda o del riconoscimento del requisito sanitario, se si tratta di pensione di invalidità;
  • Al decesso, se si tratta di pensione supplementare ai superstiti.

Per determinare la somma da liquidare, viene utilizzato un sistema di calcolo.

Esso può essere di tre tipi, a seconda del periodo da prendere in considerazione, durante il quale la contribuzione fu effettuata.

In particolare, il sistema può essere retributivo, misto oppure contributivo.

Nell’allegato sono indicati i periodi specifici e il relativo sistema adottato per il calcolo.


Scopri i nostri servizi.

sei interessato a questo servizio?

Lascia i tuoi dati, ti ricontatteremo al più presto