agente di commercio con smartphone

Enasarco, Covid-19: erogazioni straordinarie

23 Aprile 2020

In aggiunta all’indennizzo di 600 € del decreto Cura Italia, la Fondazione Enasarco ha deliberato un contributo straordinario. Gli agenti di commercio possono fare domanda entro il 30 aprile per le erogazioni del I° quadrimestre.

Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Enasarco ha deliberato di erogare contributi straordinari per far fronte alle conseguenze dell’epidemia Covid-19-. Pertanto, gli agenti di commercio, oltre all’indennizzo previsto dal decreto Cura Italia di 600 euro attraverso domanda da presentare all’Inps, potranno fare richiesta alla Fondazione Enasarco per l’erogazione straordinaria del contributo.

Le domande di richiesta alla Fondazione Enasarco dovranno essere inviate entro il 30 aprile 2020 per concorrere alla graduatoria del I° quadrimestre 2020.

 Il budget previsto per i primi quattro mesi di quest’anno è pari a € 2.105.000,00 e la Fondazione assegnerà i contributi secondo una graduatoria di reddito dal più basso al più alto.

E’ da dire inoltre che le domande presentate per il bando del I° quadrimestre e che risulteranno non beneficiarie del contributo economico (perché fuori graduatoria rispetto al budget assegnato), concorreranno d’ufficio ai bandi successivi.

I requisiti di accesso all’erogazione straordinaria

Possono fare domanda i soli agenti in attività, compresi i pensionati che proseguono l’attività di agenzia, in possesso dei seguenti requisiti:

reddito 2018 non superiore a € 40.000, rilevabile dal modello Unico PF 2019. Più precisamente il reddito 2018 di riferimento è pari alla somma dei singoli redditi indicati nelle caselle di seguito dei quadri RN e LM se entrambi compilati:

a. Quadro RN1, casella 1;

b. Quadro LM, casella LM6;

c. Quadro LM, casella LM34 casella 3.

Il requisito di reddito non si applica nel caso di decesso dell’agente in attività a causa del virus Covid-19.

Nell’ipotesi di agenti operanti sotto forma di società di persone il reddito è quello del socio che ha inoltrato la domanda risultante dal proprio modello Unico PF 2019.

Ordine di priorità delle domande

 Le domande saranno soddisfatte nel seguente ordine:

A) Prioritariamente, saranno erogati contributi economici nei casi di decesso di agente in attività causato dal Covid-19. Il contributo economico è di € 8.000.

B) Soddisfatte le domande di cui al punto a), saranno erogati contributi economici agli iscritti per intervenuto contagio da Covid-19. Il contributo economico è di € 1.000. La domanda dovrà essere corredata da idonea certificazione sanitaria attestante l’avvenuto contagio dell’iscritto.

C) Soddisfatte le domande di cui al punto b), saranno erogati contributi economici agli iscritti per i quali possano presumersi provvigioni fortemente ridotte a causa dell’epidemia Covid-19. Il contributo è di € 1.000, a prescindere dal carico familiare.

La documentazione da inviare insieme alla domanda è la seguente:

 1. Contributi economici per decesso: la domanda può essere presentata esclusivamente mediante invio a mezzo PEC all’indirizzo prestazioniassistenziali@pec.enasarco.it del modulo di richiesta disponibile sul sito web www.enasarco.it (da non utilizzare e non valido per tutti gli altri casi) e dovrà essere accompagnata dalla seguente documentazione:

a) autocertificazione attestante il decesso dell’iscritto e lo svolgimento effettivo dell’attività di agenzia fino al momento del decesso;

b) certificazione medica attestante che il decesso è intervenuto a causa di affezione da virus Covid-19 (anche solo quale concausa).

2. Contagio da Covid-19: la domanda può essere presentata esclusivamente on-line mediante accesso all’apposita sezione riservata del sito www.enasarco.ite deve essere accompagnata dalla seguente documentazione:

a) certificazione medica attestante l’avvenuto contagio dell’iscritto da Covid-19;

b). Modello Unico 2019 attestante per l’anno 2018 un reddito non superiore a € 40.000,00 o altra documentazione fiscale valida.

3Provvigioni fortemente ridotte a causa dell’epidemia Covid-19: la domanda può essere presentata esclusivamente on-line mediante accesso all’apposita sezione riservata del sito www.enasarco.it e deve essere accompagnata dalla seguente documentazione:

a) Modello Unico 2019 attestante per l’anno 2018 un reddito non superiore a € 40.000,00 o altra documentazione fiscale valida;

b) Dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante una diminuzione delle provvigioni, nel trimestre di contribuzione antecedente la presentazione della domanda, superiore al 33% rispetto alle provvigioni percepite nello stesso trimestre dell’anno precedente.

Per gli agenti che non rientrano nel bando, ma che nel 2018 abbiano avuto un reddito non superiore a € 40.000 e che nel corso del 2020 abbiano subito eventi di gravità, possono fare richiesta diretta al Consiglio di amministrazione Enasarco.

In evidenza
Il calendario per la presentazione delle domande
Le domande dovranno essere presentate entro le seguenti scadenze:
·        Dal 3 al 30 aprile 2020 (per il bando del 1° quadrimestre) 
·        Dal 1° maggio al 31 agosto 2020 (per il bando del 2° quadrimestre) 
·        Dal 1° settembre al 31 dicembre 2020 (per il bando del 3° quadrimestre).
E’ bene precisare che le domande di erogazione a carico di Enasarco, da inviare esclusivamente on line, possono essere inoltrate solo dagli agenti; non è previsto l’invio all’Enasarco per il tramite delle utenze dei Patronati.

Per l’assistenza e la verifica del diritto al contributo straordinario Enasarco, e per qualsiasi problema di natura previdenziale, gli uffici del Patronato 50&PiùEnasco sono a tua disposizione per fornire consulenza e assistenza qualificata.